29/08/14 00:51

A volte, o meglio spesso, mi chiedo che senso abbia costruirsi una reputazione. Nel senso che ti impegni a cambiare in modo da diventare come tu volevi e a farti molti amici, ma poi a che scopo? Perché alla fine tutti rimaniamo soli, credi di essere importante per loro, di conoscere un sacco di gente ma alla fine è tutta un’illusione.

E mentre sto scrivendo questo mi accorgo di avere le cuffiette, ma di non aver fatto partire neanche una canzone. E’ un banalissimo esempio, ma è così per tutto, a volte siamo così tanto impegnati a fare qualcosa che non ci accorgiamo di nient’altro o di nessun’altro.

Penso di pensare troppo. E’ vero, penso troppo. Sto sempre a ragionare su qualcosa, ma anche per una cazzata, e come cammina quel tipo, quanto sembra stanco quel cane, cioè delle vere e proprie cazzate. Ok penso anche a roba seria. Più che altro mi piace osservare il comportamento, i movimenti e gli sguardi della gente. Magari sono in autobus, con le mie cuffiette e la mia musica, e mi metto a osservare quel vecchietto davanti a me. Ha la faccia stanca, l’andatura di una persona che ha lavorato molto e che vive ormai il resto dei suoi giorni passeggiando in città e facendo avanti e indietro da casa alla città. Mi piace poter immaginare, non tanto quello che fanno, ma il loro carattere, pensando hai loro pregi e difetti, soprattutto difetti (è la prima cosa che guardo in qualcuno o qualcosa, sempre).

Ora ho messo una playlist di Spotify, come sottofondo ho il suono del mare e delle onde che si infrangono sulla riva. Non capisco come la gente lo possa trovare rilassante, cioè sono 5 minuti che l’ascolto e mi sono già rotta i coglioni, perciò cambio. Ed Sheeran è molto meglio. Come non capisco quella gente che si ascolta sparato la musica house con le cuffiette, cioè puoi fare quel cazzo che ti pare, sono la prima a dirlo, cerco solo di capire. Ma alle 7 di mattina che voglia hai di ascoltare quella musica? Cioè arrivi a scuola con il mal di testa dove dopo te lo devi subire per altre 5 ore e di sicuro peggiorerà, non pensare che ti passi.

Cazzo. Scuola. Aiuto. Si può dedurre che io non abbia alcuna voglia di andare a scuola ma non è affatto così, anzi non vedo l’ora. Il problema non è la scuola, il problema sono le persone. Cioè io sono stata bocciata due volte (si, due volte, non sono una delinquente o cose così, sono solo MOLTO pigra) e quindi finirò con i 2000 (sono una 98). Io non ho niente contro quelli più piccoli di me, il problema è che non mi trovo molto bene neppure con quelli della mia età, mi sono trovata di merda con i miei vecchi compagni 99 e quindi non mi immagino con i miei futuri compagni 2000. Dove abito io ci sono molte troie, ma di 99 e di 2000 troie si sta riempendo. Quello che mi da fastidio è che sono quelle che cominciano a entrare nel “giro”, nel senso che hanno facebook, instagram, si vedono spesso al gusto (discoteca per ragazzi, anche minorenni, della mia città), si vedono girare quasi sempre in città, sono quelle che cominciano a farsi conoscere, e dato che sono appena “entrate” è ancora più irritante vedere tizie piccoline, senza tette, senza forme, con il fisico a chiodo, tipico delle bambine, che si credono delle fighe e che iniziano a fare le troie. Ma mi chiedo anche, cosa cazzo viene a farci una bambina anche di 12 anni in discoteca? Poi non lamentiamoci se gli adulti disprezzano così tanto i giovani, cioè vengono su tutte troie e tutti coglioni. Bella generazione di merda eh, e lo dice una di cui ne fa parte, purtroppo.

"Ho riflettuto molto, in questi giorni.
E la sai una cosa? Non ho capito niente."
- Diego De Silva (via mariofiorerosso)

(via lamiaanimapiange)

"Quello che nascondi nel cuore uccidilo o bacialo forte."
-

József Attila. (via nonsorridermipiutiprego)

uccidilo.

(via unagocciainunoceanodigomma)

(Fonte: moricitiusquamdeserere, via yousavedmefromyself)

"Non voglio più giocare, finisce solo che tieni a troppe cose e più ci tieni più hai da perdere."
- Harry Potter e l’ordine della fenice (via j-tomorrowisanotherday)

(via yousavedmefromyself)

"Le persone sensibili dovrebbero essere un dono da preservare e invece vengono solo ferite e allontanate"
- The Shadow Of The Ghost (via the-shadow-of-the-ghost)

(via ilsoledimaggio)

"L’amicizia è solo un’illusione."
- Fonte: (ilragazzomezzomorto)

Tutto è un’illusione,tutto.

(Fonte: ilragazzomezzomorto, via yousavedmefromyself)